Pianta di Albizia

MNDP865
Disponibilità Immediata
1,50 €
Tasse incluse Consegnato in 24/48 ore

Generalità Albero di Albizia:

Il genere Albizia (o albizzia) appartiene alla grande famiglia delle Fabaceae (ex Leguminosae), dove ritroviamo una cinquantina di specie tutte piante spettacolari sia per le loro foglie che per i loro fiori. Sono delle piante originarie dell'Asia subtropicale e sono dei veri e propri alberi che ricordano le Acacie, con la chioma ad ombrello, fusto eretto che porta numerosi rami molto ramificati e con la corteccia liscia che tende a rugarsi con l'età. Nella maggior parte delle specie di Albizia le foglie sono decidue, bipennate, disposte in maniera alternata e sono composte da numerose foglioline molto piccole, prive di picciolo.

Vendita Online Albero di Albizia, disponibile nei seguenti formati:

  • Vaso 7cm, Altezza: 10/15cm

Vendita Online Albero di Albizia, disponibile nei seguenti formati:

  • Vaso 7cm, Altezza: 10/15cm

Generalità Albero di Albizia:

Il genere albizia è costituito da piccoli alberi, diffusi in Asia, Europa, Australia e nord America; in Italia l’unica specie che viene comunemente coltivata è Albizia julibrissin, anche detta acacia o mimosa ci Costantinopoli, specie molto diffusa ormai in tutto il globo, ritenuta in certe zone una specie invasiva. L’albizia è un piccolo albero, che di norma non supera i 5-6 metri di altezza, producendo un sottile fusto eretto su cui si allarga una fitta chioma semisferica, molto ampia e densa; le foglie sono grandi, pennate, costituite da piccole foglioline ovali, cadono in autunno, e rispuntano all’inizio della primavera. In primavera inoltrata le albizie producono una spettacolare fioritura, i loro minuscoli fiori, caratterizzati dall’avere la corolla molto più corta degli stami, sono riuniti in mazzi stretti, che danno origine a delle specie di pon pon rosa e giallo, a forma di mezza palla. Un tempo questi alberi venivano spesso confusi con le mimose o anche con le acacie, con cui condividono molte caratteristiche; in effetti hanno una certa parentela con entrambi i generi, facendo parte delle fabacee (leguminose). Come avviene per tutte le leguminose, anche i semi delle albizie sono racchiusi in sottili silique, come quelli dei fagioli o del cercis, ovvero lunghi baccelli, che rimangono a lungo sull’alberello. I semi di albizia sono in genere fertili, e non è infrequente trovare piccoli esemplari di albizia nati da seme ai piedi di alberi adulti.

Coltivazione e Cura Albero di Albizia:

Questi piccoli alberi, molto decorativi, sono in Italia completamente rustici, ed è probabilmente anche per questo motivo che hanno avuto in passato un grande successo in coltivazione. Si posizionano in zone ben luminose, con almeno alcune ore di luce solare diretta ogni giorno. Sopportano molto bene il gelo, fino a circa -25°C, ma anche la siccità, il vento, l’inquinamento, la salsedine; in molte città italiane sono state utilizzate nell’arredo urbano. Gli alberelli da poco a dimora possono necessitare di annaffiature estive, sicuramente al momento dell’impianto, ma anche in seguito in caso di siccità prolungata. Ricordiamo che si tratta di un albero non molto grande, ma che produce una chioma molto allargata, per questo motivo, al momento dell’impianto, ricordiamo di posizionare l’alberello dove possa tranquillamente sviluppare la sua chioma, quindi ad almeno alcuni metri di distanza da altri alberi o da costruzioni.



Irrigazione
Meno Frequente
Esposizione
Soleggiata
Sviluppo Della Pianta
Veloce
10268 Articoli
Nessuna recensione disponibile

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Product added to wishlist
Product added to compare.