Vivaio Vendita Piante OnLine - Tutto per la Cura delle Tue Piante

SPEDIZIONE GRATUITA da € 29,00
  • Prezzo scontato

Albero di Giuggiolo di 2 anni

MNDP317
Non Disponibile | Prenotabile
28,50 € 30,00 € -5%
Tasse incluse
Time left

Generalità :

L'Albero delle Giuggiole appartiene alla Famiglia delle Rhamnaceae. E' originario dell'Asia dove e' molto coltivato. Le foglie, caduche, piccole, alterne, di forma ovata, sono lucenti e coriacee, presentano stipole spinose e pagina ondulata. I fiori piccoli e verdastri appaiono in giugno. I frutti assomigliano a grosse olive, sono rosso marrone scuro a maturita' la polpa e' soda, compatta, di sapore gradevolmente acidulo, di colore verde tenue. Ha un accrescimento molto lento, così come la messa a frutto.

  • Pianta di 2 anni

Generalità :

L'’albero di Giuggiole è originario della Cina, ma ha una lunghissima tradizione anche in Italia. A testimonianza di ciò, basti pensare ai molti nomi dialettali che questo frutto ha nel nostro Paese: zizzola, zinzuli, scicula e altri ancora. Le giuggiole, in generale, sono molto amate, sia per il loro gusto particolare, che per le loro proprietà terapeutiche. I frutti giungono a piena maturazione sul finire dell’estate, nel mese di settembre. La coltivazione dell’albero veniva ampiamente praticata in Italia, specie al Sud, visto che questa specie predilige un clima caldo e terreni poveri. Con il tempo, però, questa cultivar è stata dimenticata. Ad oggi è coltivata quasi esclusivamente nel frutteto familiare o è presente alla stato selvatico. La giuggiola è una piccola drupa di forma ovale, con un pericarpo che cambia colorazione dal verde iniziale, fino al marrone della completa maturazione. Il mesocarpo, ossi la polpa, è di consistenza piuttosto farinosa, è di colore bianco-giallastro. All’interno del frutto c’è un solo nocciolo, simile a quello di un’oliva. La piena maturazione avviene tra i mesi di settembre e ottobre. Il sapore delle giuggiole, quando vengono colte ancora verdognole sull’albero, è simile a quello di una mela immatura. Quando invece giungono a completa maturazione il gusto si addolcisce, ricordando un po’ il sapore dei datteri.

Tuttavia le dimensioni e l’aspetto generale della singola pianta possono variare in funzione della stagione e del periodo in cui vengono acquistate. Essendo organismi viventi ogni singola pianta ha il suo portamento e la sua colorazione che possono discostarsi leggermente dalla foto pubblicata sul nostro catalogo.

Coltivazione e Cura:

Il giuggiolo,è una pianta da frutto che può raggiungere altezze notevoli.
Posizione: il giuggiolo preferisce una posizione soleggiata e protetta dai venti forti. Si adatta bene a diversi tipi di terreno, purché ben drenati.
Piantagione: è consigliabile piantare i giovani alberelli di giuggiolo in autunno o primavera, con una distanza di almeno 4-5 metri tra loro.
Annaffiatura: il giuggiolo ama il terreno leggermente umido, quindi è importante annaffiarlo regolarmente, specialmente nei periodi caldi e secchi.
Concimazione: è consigliabile concimare il giuggiolo con del concime organico o specifico per alberi da frutto all'inizio della primavera e in autunno.
Potatura: è importante praticare una potatura regolare per mantenere la forma dell'albero e favorire la produzione di frutti. La potatura va effettuata durante il riposo vegetativo, preferibilmente in inverno.
Raccolta dei frutti: i frutti del giuggiolo, chiamati giuggiole, maturano tra settembre e ottobre. È consigliabile raccoglierli quando sono ben maturi, in modo da poter gustare al meglio il loro sapore dolce e aromatico.
Protezione dalle malattie: il giuggiolo può essere soggetto ad attacchi di afidi, cocciniglie e malattie fungine. È importante controllare regolarmente la pianta e intervenire tempestivamente con trattamenti specifici.

Irrigazione
Meno Frequente
Esposizione
Soleggiata
Sviluppo Della Pianta
Normale
Nessuna recensione disponibile

I clienti hanno comprato insieme:

Product added to wishlist
Product added to compare.